A voi, piccoli, va il mio pensiero…

Posted on 21/11/2012

3


bimbo palestinese

Di Karima Al Zeer

Piccoli,
il mio pensiero in questi giorni, dopo più di una settimana di bombardamenti,
è rivolto a voi.
Non dormo la notte.
Mi sento impotente.
Tanti piccoli innocenti se ne sono andati per sempre.
Ripenso a voi nei momenti in cui ero a Gaza…

A te, Osama, piccolo monello,
ricordo come mi baciavi la mano per rispetto quando tornavi dall’asilo.

A te, Loai, coetaneo del mio piccolo Ayman,
quanti giochi e litigate avete fatto,
guardo sempre i vostri video in cui insieme, spensierati, giocavate e urlavate di gioia,
sprizzando allegria da tutti i pori.

A te, Ahmad, “Amma” come ti chiamava Ayman, sempre pronto a giocare con lui,
il più grande e responsabile dei nipoti,
mi chiedevi di dirti le parole in italiano e che avresti voluto impararlo…

A te, Mohammad, pochi mesi di vita, ma tanta energia,
che mi donavi sorrisi di continuo.

A te, Farah, la più grande delle sorelline,
un bel caratterino,
insieme a loro, Aina’ e Dina, ti divertivi a far impazzire la mamma.

A voi, piccoli,
va il mio pensiero,
ogni volta che vi ricordo, copiose lacrime rigano il mio viso.

Fa male,
pensare a voi,
i sorrisi che ricordo, adesso spezzati dalla paura.

A tutti voi,
piccoli angeli palestinesi,
a tutti voi, bambini del mondo,
colpevoli di essere nati nel posto “sbagliato”,
va il mio pensiero.

Siate forti piccoli miei,
tutto questo un giorno finirà.
Chi vi ha fatto del male,
ne risponderà, siatene certi.

Posted in: bambini, Gaza, Palestina