Comunicato U.CO.I.I. sui fatti di Bengazi

Posted on 12/09/2012

0


UCOII-marchio-150x150

-Comunicato UCOII sui fatti di Bengazi

L’attacco perpetrato contro la sede diplomatica USA a Bengazi, con le sue pesantissime conseguenze umane e politiche non può che destare la nostra più viva condanna e costernazione.

Più che esaminarne le cause ci preme ricordare che lo status giuridico e la sicurezza delle ambasciate sono retti dal diritto internazionale e, islamicamente, da una consuetudine che risale al Profeta Muhammad (pbsl): le persone e i luoghi che ne beneficiano non possono essere ritenuti responsabili di quanto avviene nel loro Paese, foss’anche di assoluta gravità.
Nessuno pertanto potrà avanzare motivazioni sedicenti islamiche, per giustificare quanto avvenuto.

Detto questo, stigmatizziamo l’infame provocazione perpetrata con la diffusione di un film blasfemo che offende gravemente l’Islam e, in particolare, il Profeta Muhammad (pbsl) faro di misericordia e giustizia per oltre un miliardo e mezzo di credenti.

Come già avvenuto nella vicenda danese ci preoccupa che si usi una pretesa difesa della sua onorabilità per oscure trame destabilizzatrici tese a rinfocolare l’islamofobia e il sospetto nei confronti dei musulmani.

Porgiamo alle famiglie delle vittime le nostre sentite condoglianze e invitiamo le autorità preposte all’ordine pubblico in Libia a fare piena luce su mandanti e organizzatori dell’aggressione.

Roma 12.9.2012

UCOII
dip. Informazione

Messo il tag: , , , ,