Gaza is wonderful.

Posted on 08/06/2012

0



-Di Valeria Maselli

Negli ultimi tempi su internet ci sono molti siti che offrono la possibilità di finanziare progetti che ci stanno a cuore. Artisti, attori, scrittori, musicisti cercano online le risorse per pubblicare e far conoscere le loro opere al di fuori di un percorso commerciale tradizionale.

Uno di questi siti è crowdbooks.com (http://www.crowdbooks.com/projects/gaza-is-wonderful/show_details_new), un sito per fotografi che vogliono pubblicare libri di fotografie. Funziona così: il fotografo crea il suo progetto è offre online diverse possibilità di finanziamento che partono da un pacchetto di cartoline, un libro, un libro con dedica personalizzata, una visita presso l’atelier del fotografo, una seduta fotografica…questi servizi hanno prezzi diversi che bisogna scegliere al momento della sottoscrizione ma il denaro verrà effetivamente prelevato dalla vostra carta di credito o da paypal solo se l’obiettivo viene raggiunto.

Il fotografo milanese Alessandro Gandolfi ha creato un progetto, “Gaza is wonderful”.

Premetto, per non urtare la sensibilità dei palestinesi, che io sono un’italiana media con una sensibilità media. Che faccio davvero fatica a capire tutto quello che è in gioco fra Israele e Palestina ma una mia idea ce l’ho.
Che trovo utile e indispensabile che i palestinesi rivendichino la libera potestà sulla loro terra.

Ma che un progetto come quello di Gandolfi è affascinante perchè da così lontano come siamo noi qui in Italia rischiamo di pensare che Palestina voglia dire solo guerra, morti e terrorismo.
Lo abbiamo visto noi qui a Modena, a 40km dal terremoto e senza problemi speciali ci siamo sentiti di colpo in pericolo, la nostra vita diversa da sempre. Visto che a Gaza stanno vivendo una situazione ben peggiore da tanti anni è bello e dà speranza che almeno i più giovani vogliano continuare a sperare di vivere “come” tutti gli altri giovani del mondo, divertendosi, andando al mare, cantando.

Il progetto di Gandolfi vuole testimoniare tutto questo, la vita normale nel posto meno normale del mondo.

(Photos by Alessandro Gandolfi)

Annunci
Posted in: Palestina